Il film riscaldante PTC

Un punto di riferimento per la sicurezza nei prodotti riscaldanti

L'utilizzo dell'elemento riscaldante PTC (il cui nome deriva dall'inglese Positive Temperature Coefficient) è stato studiato nei laboratori della Hydor fin dall'inizio degli anni '90, è costituito da un inchiostro speciale a base di carbonio applicato ad un film di materiale plastico.

Nello speciale inchiostro, depositato sul film denominato "film PTC", al superamento della soglia della temperatura di progetto gli aggregati di carbonio si allontanano gli uni dagli altri.

Questo fenomeno consente un drastico aumento della resistenza elettrica e il conseguente calo della potenza, garantendo così il Self-Limiting Factor, ovvero il controllo sicuro del calore emesso dall'elemento riscaldante.

Un facile esempio della sua più diffusa applicazione può essere il seguente: se durante la manutenzione dell'acquario si estrae accidentalmente dall'acqua un comune riscaldatore (con resistenza in acciaio al Nichel - Cromo) in posizione ON, si osserverà un incontrollato aumento della temperatura; il calore prodotto dalla resistenza non potrà essere adeguatamente asportato mediante l'aria e di conseguenza si osserverà l'esplosione della comune provetta di vetro in cui è contenuto il sistema riscaldante.

Se invece si estrae dall'acquario un riscaldatore Hydor con tecnologia PTC - con le stesse modalità precedentemente descritte - l'elemento riscaldante ad effetto PTC ridurrà drasticamente, e in maniera autonoma, il surriscaldamento, evitando pericolose esplosioni e garantendo all'acquariofilo un prodotto sicuro e affidabile.

Questa tecnologia, ad oggi unica ed innovativa, consente un notevole aumento della sicurezza ed è per questo applicabile ai più svariati sistemi riscaldanti.